Cose da vedere ad Ostia Antica

Una guida sulle cose da vedere ad Ostia Antica, un luogo dove si respira la storia di Roma.

Informazioni turistiche per trascorrere una giornata ricca di esperienze  interessanti.

Le Gallerie Fotografiche su Ostia Antica

Il Castello di Giulio

Piazza della Rocca, 13, 00119 Roma RM

Fu costruito da Papa Giulio II sul finire del 15° secolo per controllare l’accesso alla città di Roma nella disputa contro i Borgia. L’attribuzione dell’opera è contesa tra Baccio Pontelli e Giuliano da Sangallo. Per circa un secolo si trovò tra il Borgo delle case degli operai delle Saline di via Ostiense ed il Tevere, fino a quando una piena devastante modificò il corso del fiume Tevere e lasciò a secco il fossato.

Orari di apertura :

  • Sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30
  • Domenica dalle ore 9.30 alle ore 15.30.

L’ingresso è gratuito.

Orari delle visite accompagnate: 

  • Sabato alle ore 10.00 e 12.00.
  • Domenica alle ore 10.00, 11.15, 12.30, 14.00.
storia ostia antica

Cattedrale di S.Aurea

Piazza della Rocca, 13, 00119 Roma RM

Tra le cose da vedere ad Ostia Antica c’è la Cattedrale di S. Aurea, costruita nel XV secolo dall’architetto Baccio Pontelli; la Cattedrale di S.Aurea è dedicata alla Santa Patrona di Ostia che secondo la tradizione fu seppellita nei pressi dell’attuale Chiesa anche se i resti non furono mai trovati.

Orari SS. Messe:

  • Domeniche e Festivi ore 8.00 – 10.00 – 12.00 – 18.00
  • Nei mesi di Luglio e Agosto è sospesa la messa delle ore 12.00
  • Feriali ore 8.00 – 18.00
  • Dal 30 Marzo al 30 Settembre la messa serale si celebra alle ore 19.00.
  • Dal 1 Ottobre torna in vigore l’orario solare
cose da vedere ostia antica

Parco Archeologico di Ostia Antica

Viale dei Romagnoli, 717, 00119 Roma RM

Tra le cose da vedere c’è senza alcun dubbio il Parco Archeologico di Ostia Antica. Ostia Antica è stata fondata, secondo la tradizione, nel VII secolo a.C. dal re di Roma Anco Marzio; si sviluppò particolarmente in epoca imperiale per l’approvvigionamento di grano per la città di Roma. In latino “Ostium” deve il suo nome alla sua posizione sulla foce del fiume Tevere che si trova in prossimità del Borgo e degli scavi.

Si avviò al declino intorno al terzo secolo dopo Cristo a causa della non più navigabilità del fiume Tevere; durante il periodo tardo medievale ci fu il completo abbandono dopo un periodo di decadenza. Gli scavi di recupero  iniziarono nel 1800. Ad oggi rimangono i resti, ben conservati, di varie attività commerciali e di alcune abitazioni.  Assolutamente da visitare  il Tempio, i resti delle Terme di Nettuno,il foro delle Corporazioni con le Associazioni di mestiere. Ottimamente conservato il Teatro di Ostia Antica che fu costruito in epoca augustea  e poi rivisto ed ampliato  nel secondo secolo d.c.

Orari di apertura:

Il sito rimane chiuso tutti i lunedì, il 1° gennaio e il 25 dicembre

Orario di apertura: ore 8.30

Orario di chiusura autunno/inverno:

  • dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio: ultimo ingresso 15.30 con uscita 16.30;
  • dal 16 febbraio al 15 marzo: ultimo ingresso 16.00 con uscita 17.00;
  • dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo: ultimo ingresso 16.30 con uscita 17.30.

Orario di chiusura primavera/estate:

  • dall’ultima domenica di marzo al 31 agosto: ultimo ingresso 18.15 con uscita 19.15;
  • dal 1 settembre al 30 settembre: ultimo ingresso 18.00 con uscita 19.00;
  • dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre: ultimo ingresso 17.30 con uscita 18.30.

Il Borgo di Ostia Antica

Il Borgo di Ostia Antica è stato fondato a metà del nono secolo da Gregorio IV per difendere le abitazioni degli operai delle saline di via Ostiense dalle invasioni saracene. Nel corso del 400 papa Martino V fece costruire il torrione circolare, il fossato in cui scorreva il fiume Tevere e le case che ancora oggi si possono vedere all’interno del Borgo .

Un viaggio in Italia attraverso le fotografie.

Annunci

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: