Il Lago Albano, che con i suoi 170 metri di profondità è considerato il più profondo dei bacini lacustri di origine vulcanica d’Italia, chiamato anche Lago di Castel Gandolfo, prende il suo nome da Alba Longa, che sorgeva proprio sulle sue sponde.

Il lago Albano, di origine vulcanica come il lago di Nemi, è noto per la bellezza delle aree verdi e boschive che lo circondano.

 

COME RAGGIUNGERE IL LAGO

  • In treno:
    linea Roma Termini – Albano Laziale  scendendo alla Stazione di Castel Gandolfo distante circa 500 metri dal lago.
  • In autobus: 
    bus Cotral, con partenza da Roma Anagnina, corse con destinazione Velletri, instradate via Castel Gandolfo. 

IL SENTIERO CHE COSTEGGIA IL LAGO

Lungo all’incirca 11 km e percorribile anche dai meno allenati grazie all’assenza quasi totale di dislivelli, il sentiero rappresenta il modo migliore per godere della bellezza della natura che costeggia il lago Albano.

Per raggiungere il sentiero bisogna percorrere la discesa che dall’abitato di Castel Gandolfo si dirige al lago; svoltando a destra, dopo circa 2 Km, si giunge ad un cancello oltre il quale  è consentito proseguire solamente a piedi o in bicicletta. Dopo altri 500 mt c’è un secondo cancello che segna l’inizio del percorso sterrato.

Advertisements
Annunci
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: