Viaggio in Italia

Cosa vedere nel quartiere Pigneto di Roma

Museo nazionale degli strumenti musicali

Piazza di Santa  croce in Gerusalemme 9/a

Il Museo è considerato uno dei più famosi in Italia del suo genere. Sono esposti dei pezzi unici come un Pianoforte Cristofori.

Isola Pedonale

Piazza del Pigneto

Il punto più conosciuto e frequentato del quartiere Pigneto con locali di alta cucina ma anche quelli più caratteristici, birrerie e pub. Uno dei posti da vedere più multietnici della città di Roma ed uno dei più inclusivi; molto belle le due librerie bar con la presenza di numerosi bei murales (nella galleria fotografica alcuni di essi).

I luoghi Pasoliniani

Il quartiere Pigneto è stato uno dei luoghi frequentati da Pasolini, oltre ad essere il set naturale di alcuni suoi film tra cui, il più conosciuto, è sicuramente Accattone.  Da segnalare il Bar Necci, luogo di ritrovo di artisti ed intellettuali tra cui l’autore di Ragazzi di Vita e la casa di Accattone in via Fanfulla da Lodi (nella galleria fotografica le foto di quest’ultima).

Basilica di Santa Croce in Gerusalemme

Piazza di S. Croce in Gerusalemme

Di architettura barocca, la Basilica è stata a partire dal quarto secolo dove erano precedentemente edificati i palazzi di Sant’Elena, la madre dell’imperatore Costantino. Nella Basilica sono presenti un Museo con opere di pregevole rilievo, normalmente chiuso e la ricostruzione, del 2004, dell’orto giardino del monastero.

Comprensorio archeologico di Santa Croce in Gerusalemme

Piazza di Santa Croce in Gerusalemme 1

Nel comprensorio si possono vedere i resti palazzo imperiale che Elena, madre di Costantino, abitò successivamente alla vittoria del Ponte Milvio (312 d.C.), trasformando e ampliando la residenza che era appartenuta, un secolo prima, agli imperatori Severi.

La Casa degli Enigmi

Via Romanello da Forlì 18

La Casa degli Enigmi è un escape room (“gioco di fuga” in italiano); una nuova forma di intrattenimento, creata per far alzare al massimo il livello di adrenalina a chi vuole sfidare se stesso tra le ambientazioni Alice, Templari e Bambola Assassina.

 

Torrione prenestino

Via Prenestina

Da vedere e visitare d’estate ,durante il Festival Annuale, il Torrione prenestino è un mausoleo a pianta circolare posto al II miglio della via Prenestina della città di Roma, nell’area urbana del Pigneto.

I villini del Pigneto

La zona è anche conosciuta come il quartiere dei Ferrovieri o il Coppedè del Prenestino. Si tratta di villini a due piani in stile Liberty geometrico, costruiti ad inizio ‘900 dalla compagnia Termini dei ferrovieri, tra piazza Copernico e piazza Tolomeo, sui terreni della Famiglia Serventi . Inizialmente erano circa 250 ma subirono i pesanti bombardamenti della zona durante la seconda guerra mondiale, fino ad arrivare a contare  le 100 unità.

 

Csoa Exsnia

Via Prenestina 173

Centro Sociale Autogestito occupato; luogo di incontri e di eventi con numerosi bellissimi murales.

Porta Maggiore

Con il sepolcro del Fornaio Eurisace, Piazzale Labicano, Piazza di Porta Maggiore e Porta Romana con il passaggio di un acquedotto al confluire delle due consolari Prenestina e Casilina; il sepolcro presenta decorazioni con elementi tipici di un forno.

 

Museo Dei Granatieri di Sardegna

Piazza di S. Croce in Gerusalemme 7/8

Museo storico della fanteria, ricco di cimeli storici e gestito dal primo reggimento Granatieri. 

Colombari di Via Pescara

Via Pescara 2

Sotterraneo, protetto da una botola, rappresenta il culto dionisiaco. Le tombe hanno le volte decorate con motivi geometrici ed a fiori e sono state scoperte  ad inizio ‘900.

 
Annunci

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: